IL SENSO DELLA VITA, NELL’INCONTRO FRA DUE ANIME

due amiche al parco

Una delle cose più belle, rare e preziose, è l’incontro inaspettato di due anime, l’avvicinarsi di due mondi e di due storie di vita. Anche se per pochi minuti.

È l’affacciarsi su un giardino segreto e lo specchiarsi negli occhi di una persona quasi estranea e scoprirla così vicina alla nostra realtà e alla nostra lettura della vita da sentire che ci capiamo, che ci possiamo donare le nostre storie e i nostri significati. E di colpo le parole di ogni giorno  acquisiscono un senso.

Per ognuna di noi.

Ci si scopre nel racconto di sé perché c’è una persona affine a te che ti sta ascoltando. Per un breve e lunghissimo attimo. Un abbraccio finale .Per poi proseguire la nostra strada. Un evento prezioso che mi è accaduto oggi e che mi fa sentire un grande calore nel cuore anche se far riaffiorare ricordi ed emozioni profonde è fonte di sofferenza e di scombussolamento. Ma mi riconosco non sola, affine a qualcuno, compresa e capace di comprendere, vera come si è solo nella sofferenza.

Ringrazio l’universo per questa breve congiuntura. E ognuno riprende il cammino. Più forti e più fragili, più veri, più che nell’amicizia o nell’amore, in un magico momento che dà senso alla vita, colmo di rispetto e dignità. Grazie.